30
NOV 12

PROGETTO ETCP GRECIA-ITALIA. A CELLINO SAN MARCO L'OPEN CONFERENCE DI MUSIC BOX

Foto notizia
E’ stato presentato ufficialmente in Italia, durante l’open conference svoltasi sabato 24 novembre 2012 presso il Kelina Hotel di Cellino San Marco, il progetto di Cooperazione Territoriale Europea “Cross-border traditional Music Box”, che vede coinvolti il comune di Kentrika Tzoumerka - in Epiro - ed il Comune di Cellino San Marco - in Puglia. L’occasione è stata propizia per dare seguito all’intenso scambio interculturale già avviato in ottobre 2012 tra la comunità cellinese e la nutrita delegazione greca composta da 28 partecipanti, alla cui guida è stato preposto il Sindaco di Kentrika Tzoumerka, Ing. Kristos Hasiakos, che già in passato è stato ospite del Salento in occasione di precedenti progetti di cooperazione INTERREGIIIA. Particolarmente ricco il programma degli interventi che, dopo il welcome coffee iniziale, sono stati moderati dalla dott.ssa Alessandra Miccoli, dottore di Ricerca in Gestione dell’ambiente e delle Risorse del Territorio, consulente in Europrogettazione e Project Manager Music Box per il comune di Cellino San Marco. D’obbligo i saluti istituzionali, durante i quali il Sindaco di Cellino San Marco ha inteso ringraziare tutti coloro che hanno profuso il loro impegno per il progetto, a partire dall’ideazione dello stesso per poi proseguire: “Sono lieto ed al contempo onorato di ospitare il Sindaco Kristos Hasiakos e la sua delegazione di tecnici ed esperti in discipline musicali e della danza grazie al progetto di cooperazione transfrontaliera MUSIC BOX, che ci vede protagonisti di un interessante percorso di collaborazione, crescita e sviluppo in partenariato con il comune di Kentrika Tzoumerka, rappresentato dal primo Cittadino al quale va il mio caloroso benvenuto nell’auspicio di poter degnamente ricambiare la magnifica ospitalità ricevuta dalla nostra delegazione in occasione della conferenza di presentazione del progetto svoltasi in Grecia in ottobre. Mi auguro che i nostri ospiti conoscano ed apprezzino le risorse materiali ed immateriali che il territorio cellinese offre, immergendosi nella tipica atmosfera salentina, che è frutto di un sapiente connubio di sapori e saperi che sprigionano nell’aria note di allegria e richiamano costantemente la dimensione della festa. Nell’immaginario collettivo salentino, nonché cellinese, la festa assume un valore simbolico altamente dominante, in quanto momento di riposo dalle fatiche cumulate dal cosiddetto “homo laborans” – quello, per intenderci – avvezzo al duro lavoro agricolo - e parentesi dedicata alla cura del benessere, prima di tutto interiore. Allo stesso tempo la festa amplifica a dismisura la necessità di dimostrare la massima ospitalità nei confronti del forestiero, che diviene ospite d’onore di una comunità colta nel suo momento di massima allegria: un’allegria che trova manifestazione nelle musiche, le cui note riecheggiano invitando alle danze… proprio le stesse danze alle quali nessuno riesce a sottrarsi, quasi stretto dal morso da una taranta incantatrice. È questo lo sfondo sul quale è stato genialmente concepito il progetto MUSIC BOX, letteralmente “scatola musicale”: uno scrigno al cui interno trovano spazio espressioni culturali di vario genere che, incontrandosi, creano un mix inimitabile e rendono unico il nostro territorio. Da qui la necessità di valorizzare nella giusta maniera la musica, importante risorsa culturale, probabilmente poco presa in considerazione in passato. Questo il motivo che mi sprona ad invitare i nostri ospiti a lasciarsi contagiare dall’euforia della nostra atmosfera della festa, sentendosi parte integrante della nostra comunità, nell’auspicio che MUSIC BOX costituisca il primo passo di un lungo percorso di collaborazione e confronto che ci porterà ad innescare processi di tutela, valorizzazione e promozione delle nostre risorse culturali in un fare dinamico e attraverso processi di sviluppo sostenibili sia dal territorio che dalle popolazioni locali”.Perfettamente in sintonia con quanto espresso dal Sindaco di Cellino San Marco il ringraziamento da parte del Sindaco Hasiakos, cui è seguito l’interessante intervento tecnico proposto dal dott. Vassileios Tsekeridis, consulente Tecnico per lo Sviluppo Regionale della Società ellenica NOISIS SA, affidataria dell’esecuzione dei lavori per conto del Lead Partner. In particolare, egli ha dettagliatamente esposto le attività da realizzare, ponendo particolare enfasi sulla necessità di garantire una collaborazione costante tra i partner al fine di ottimizzare i risultati desiderati. Alla dott.ssa Alessandra Miccoli, ideatrice e Project Manager Music Box per conto del Comune di Cellino san Marco, il compito di illustrare le motivazioni che hanno indotto il team di progettazione a puntare sulla cultura musicale come volano per lo sviluppo del territorio, ponendo l’attenzione sull’accurata attività di pianificazione strategica alla base del progetto; un’attività imprescindibile e dai risultati tangibili, considerato che Music Box, oltre ad essere stato ammesso a finanziamento, è risultato tra i migliori 10 progetti proposti durante la prima call for proposal. Un risultato importante, che ha premiato l’impegno e la dedizione di chi ha creduto nel valore del patrimonio culturale musicale e ne ha fatto il presupposto per un’incisiva azione di promozione e sviluppo del territorio.  A seguire gli interventi proposti dai due Consiglieri Comunali di Cellino San Marco, Raffaele De Luca e Daniele Orsini, entrambi Delegati al progetto MUSIC BOX: essi hanno presentato il territorio cellinese dal punto di vista ambientale e delle risorse, sottolineando la vivacità imprenditoriale presente sullo stesso territorio. Significativi i percorsi per immagini proposti da entrambi, che hanno consentito agli ospiti stranieri di apprezzare il fascino di alcune delle risorse culturali, ambientali e paesaggistiche locali. A fare da pendant per la parte greca, la presentazione proposta dall’Ingegnere Afrodite Bassiouka, Consulente del Sindaco di Kentrika Tzoumerka, la quale ha presentato la zona oggetto di intervento prestando particolare attenzione agli aspetti storico-culturali ed alle reali prospettive di sviluppo.Terminata la prima parte dei lavori, dedicati alla presentazione del progetto e dei territori oggetti di intervento, è stata la volta degli esperti in discipline musicali ed arti della danza provenienti dal brindisino e dagli oltre 50 villaggi che fanno capo alla Municipalità di Kentrika Tsoumerka. Lorena Pellegrino, componente del gruppo di musiche popolari ‘mpizzicafuecu, ha presentato le musiche e le danze tradizionali salentine, attraverso un interessante excursus storico a ritroso fino alla comune radice ellenica di alcune di esse. Medesimo il concetto ripreso ed approfondito dalla Maestra Stavroula Aidoni, Insegnante di Danze tradizionali Tzoumerka, e da Vaggelis Kotsou, Maestro di musica polifonica epiriota. A chiudere i lavori un interessante confronto tra gli esperti e la cittadinanza, cui ha preso parte, tra gli altri, il Maestro Francesco Russo, esperto in discipline musicali e coordinatore artistico per conto del Comune di Cellino San Marco. A seguire una vivace esibizione musicale proposta in estemporanea da parte degli ospiti greci e degli artisti italiani presenti alla conferenza, grazie alla quale l’auspicata atmosfera della festa popolare è stata concretamente rievocata, dimostrando la capacità di coinvolgimento ed integrazione rappresentata dalla musica e dalla danza.

Ultimo aggiornamento il 2014-06-04 12:24:05

Comune di Cellino San Marco

Via Napoli, 2 - Cellino San Marco (BR) - Tel. 0831.615221 - Fax. 0831.619691 - Email: info@comune.cellinosanmarco.br.it - PEC: info.comune.cellinosanmarco@pec.rupar.puglia.it  – Credits