18
AGO 13

INFORMATIVA TARES ANNO 2013

Foto notizia
Dal 1° gennaio 2013 è entrata in vigore la tassa sui rifiuti e servizi (TARES), che sostituisce la vecchia TARSU (nonché l’addizionale ex ECA e la maggiorazione di tale addizionale).Con l’approvazione, da parte del consiglio comunale, del regolamento per l’applicazione del nuovo tributo sui rifiuti e sui servizi, dell’approvazione del piano finanziario e della determinazione delle tariffe, l’Amministrazione Comunale ha stabilito che il versamento per l’anno in corso venga effettuato in quattro rate mensili, scadenti rispettivamente entro il 30, agosto, settembre, ottobre e novembre.Il nuovo tributo comporta un aumento o una diminuzione rispetto a quello precedente (TARSU). Tale maggior onere del Contribuente non è imputabile alla volontà dei Comuni, ma alle nuove disposizioni di legge che impongono la totale copertura (a differenza di quanto accadeva prima) di tutti gli oneri collegati al servizio (raccolta, trasporto e smaltimento), sulla base di un piano finanziario che comprende diverse voci nel tributo precedentemente non considerate.La tariffa è stata calcolata utilizzando il metodo normalizzato approvato con D.P.R. 158/1999, che prevede una quota fissa e una quota variabile per le utenze domestiche e per le utenze non domestiche.La parte fissa è volta a coprire le componenti essenziali del servizio (costi generali di gestione ed i costi per lo spazzamento e lavaggio strade), mentre la parte variabile è rapportata alla quantità di rifiuti prodotta.Per le utenze domestiche il conteggio tiene conto delle superfici occupate e del numero dei componenti il nucleo familiare. Sono previste tariffe differenti per i nuclei con 1,2,3,4,5 e 6 o più occupanti.Per le utenze non domestiche il conteggio tiene conto delle superfici dei locali occupati e della tipologia di attività svolta. Sono previste tariffe differenti per n. 30 categorie di utenze.Sul tributo comunale sui rifiuti e sui servizi si applica il Tributo provinciale per l'esercizio delle funzioni di tutela, protezione, igiene ambientale, nella misura stabilita annualmente dalla Provincia di Brindisi (per l'anno 2013 è stabilito nella misura del 5%).Alla tariffa si applica una maggiorazione pari allo 0,30 euro per metro quadrato che viene versata direttamente allo Stato. Al tributo saranno applicate le riduzioni, agevolazioni ed esclusioni eventualmente spettanti al contribuente, previste dal Regolamento per l'istituzione e l'applicazione del Tributo Comunale sui Rifiuti e sui Servizi (TARES) approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 19 del 25/07/2013 reperibile sul sito web: www.comune.cellinosanmarco.br.it.Per l’anno 2013 le riduzioni effettuate alle utenze domestiche e non domestiche, nell’anno 2012, sono state tutte confermate nella misura stabilita dalla legge e dal Regolamento,a condizione che i soggetti beneficiari producano idonea documentazione predisposta dal Servizio Tributi e reperibile sul sito web istituzionale entro il 30 settembre 2013. In mancanza della predetta documentazione sarà effettuato nell’anno 2014 il conguaglio tra quanto versato e quanto effettivamente dovuto.  Per offrire un servizio più completo, sono stati recapitati al domicilio di ogni contribuente i Modelli F24 prestampati con indicazione dell’importo da versare riferito agli immobili presenti nella banca dati di questo Ufficio. Qualora siano intervenute durante l’anno 2012 e quello in corso degli acquisti o cessazioni o si dovesse riscon­trare qualche inesattezza, Le chiediamo di segnalarla all’Ufficio Tributi. Se invece il destinatario non fosse più soggetto TARES è pregato di segnalarlo immediatamente a questo Ufficio al fine di non incorrere nelle sanzioni previste dalla legge o dal regolamento comunale.ATTENZIONE!!!!!   Il pagamento dovrà essere effettuato esclusivamente mediante i modelli F24 allegati all’avviso di pagamento oppure mediante bollettino di conto corrente n. 1011136627 appositamente predisposto dallo Stato con intestazione: PAGAMENTO TARES, in distribuzione presso gli uffici postali. Non sono ammesse altre forme di pagamento (pagamenti on line, bonifici ecc.) altrimenti si incorre nelle sanzioni previste dalla legge.  Per maggiori informazioni il Servizio Tributi è aperto al pubblico da lunedi a venerdi dalle ore 9,00 alle ore 12,00 Telefono 0831/615215 –                    fax 0831-619691 – sito web: www.comune.cellinosanmarco.br.ite-mail: tributi@comune.cellinosanmarco.br.it - Pec: tributi.comune.cellinosanmarco@pec.rupar.puglia.it 

Ultimo aggiornamento il 2014-06-04 12:24:05

Comune di Cellino San Marco

Via Napoli, 2 - Cellino San Marco (BR) - Tel. 0831.615221 - Fax. 0831.619691 - Email: info@comune.cellinosanmarco.br.it - PEC: info.comune.cellinosanmarco@pec.rupar.puglia.it  – Credits