06
GIU 14

ISTRUZIONI IMU ANNO 2014

Foto notizia

IMU 2014 ISTRUZIONI

Il comune non ha ancora approvato le aliquota IMU anno 2014 e pertanto per l’acconto si devono considerare le aliquote anno 2013.

Aliquote IMU 2013:

  • Abitazione principale e relative pertinenze: ESENZIONE TOTALE (eccetto i fabbricati classificati nelle categorie catastali A/1 – A/8 e A/9 i quali scontano l’imposta dello 0,40%;

·Aliquota ordinaria: 0,90%

  • Aliquota per fabbricati classificati o classificabili nella categoria catastale C1, C3, D, D5 e D3 ad esclusione delle categorie D10: 0,90%

  • Aliquota per fabbricati classificati o classificabili nella categoria catastale D1 adibiti ad impianti per l’energia rinnovabile: 1,06%;

  • Aliquota per fabbricati classificati o classificabili nella categoria catastale A, ad esclusione della categoria A10, concessi in locazione con regolare contratto a soggetti che eleggono negli stessi la loro residenza anagrafica,: 0,90%

  • Aliquota per le aree edificabili: 0,90%

  • Aliquota per i terreni agricoli: 0,90%

E’ RISERVATA ALLA STATO IL VERSAMENTO DELL’IMPOSTA PARI  ALL’ALIQUOTA BASE DI 0,76% RIGUARDO AI FABBRICATI CASSIFICATI E CLASSIFICABILI NELLA CATEGORIA D, (SONO ESCLUSI I FABBRICATI CLASSIFICATI NELLA CATEGORIA D10-FABBRICATI RURALI IN QUANTO ESENTI IMU).

 

 

ESCLUSIONI DAL VERSAMENTO DELL’IMPOSTA:

 

  • L’abitazione principale e le relative pertinenze con l’esclusione dei fabbricati classificati nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9;
  • alloggi regolarmente assegnati dagli Istituti autonomi per le case popolari (IACP) o dagli enti di edilizia residenziale pubblica, comunque denominati, aventi le stesse finalita' degli IACP, istituiti in attuazione dell'articolo 93 del decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1977, n. 616;
  • i fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati.(per tali fabbricati deve essere presentata apposita denuncia IMU A PENA DI DECADENZA, nel temine di legge-30 giugno 2015)
  • le unità immobiliari appartenenti a cooperative edilizie a proprietà indivisa adibite ad abitazione principale dei soci assegnatari e relative pertinenze(per tali fabbricati deve essere presentata apposita denuncia IMU A PENA DI DECADENZA, nel temine di legge-30 giugno 2015)
  • I fabbricati classificati nella Categorica catastale D10;
  • unica unita' immobiliare e relative pertinenze possedute, e non concesse in locazione, dal personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate e alle Forze di polizia ad ordinamento militare e da quello dipendente delle Forze di polizia ad ordinamento civile, nonche' dal personale  del  Corpo nazionale dei vigili del fuoco,dal personale appartenente alla carriera prefettizia. ( Non sono richieste le condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica ai fini dell'applicazione della disciplina in materia di IMU. Per tali fabbricati deve essere presentata apposita denuncia IMU A PENA DI DECADENZA, nel temine di legge);
  • I terreni agricoli condotti da imprenditori agricoli a titolo principale o da coltivatori diretti iscritti nella previdenza agricola

 

CHI deve pagare

L'imposta deve essere pagata da tutti coloro che possiedono immobili (fabbricati, aree fabbricabili, terreni agricoli) a titolo di proprietà o di altro diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi e superficie).

Nel caso di concessione di aree demaniali, soggetto tenuto al versamento dell'imposta è il concessionario. Per gli immobili, anche da costruire o in corso di costruzione, concessi in locazione finanziaria, l'imposta deve essere pagata da chi utilizza l'immobile (locatario finanziario) a decorrere dalla data della stipula e per tutta la durata del contratto di leasing.  

CONIUGI SEPARATI: ai soli fini IMU, l’assegnazione della casa coniugale si intende effettuata a titolo di “diritto di abitazione”, quindi il versamento dell’IMU compete esclusivamente al coniuge assegnatario al 100%, a prescindere dal possesso.

I terreni agricoli e le aree edificabili

In allegato è stata predisposta una breve informativa IMU per l’anno 2014.

 


Ultimo aggiornamento il 2014-06-07 22:32:32



Allegati

Comune di Cellino San Marco

Via Napoli, 2 - Cellino San Marco (BR) - Tel. 0831.615221 - Fax. 0831.619691 - Email: info@comune.cellinosanmarco.br.it - PEC: info.comune.cellinosanmarco@pec.rupar.puglia.it  – Credits