07
AGO 15

Aliquote TASI (Tassa sui servizi indivisibili) anno 2015.

Foto notizia

La Commissione Straordinaria nella seduta del 6 agosto 2015, con deliberazione n. 15,  ha confermato per l'anno 2015 le aliquote TASI dell'anno 2014. Il nuovo tributo TASI è la componente dell’Imposta  Unica  Comunale  (IUC),  istituita con  la  legge 147/2013 art.  1 cc. 639 e ss., destinata alla copertura dei costi per i servizi indivisibili individuati all’art. 10  del Regolamento TASI, e dalla stessa deliberazione n. 15 sopra citata.

 

CHI DEVE PAGARE LA TASI:

Sono soggetti passivi del tributo, sia persona fisica che società in base alle quote di proprietà possedute, i seguenti soggetti:

  • proprietari di immobili (fabbricati);

  • titolari del diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, ecc sui predetti immobili;

  • l’ex coniuge affidatario della casa coniugale;

  • il locatario per gli immobili, anche da costruire o in corso di costruzione, concessi in locazione finanziaria;

  • il locatario e/o occupante di immobili diverso dai soggetti sopra indicati, per una quota pari al 20% della tassa, mentre l’80% resta a carico del proprietario dell’immobile.

 

Per il Comune d i Cellino San Marco sono soggetti al pagamento della TASI, ai sensi e per gli effetti della deliberazione della Commissione Straordinaria  n.  15 del 06/08/2015 i seguenti immobili con a fianco le relative aliquote applicate:

 

TIPOLOGIA

 

ALIQUOTA

per mille

Abitazione principale e relative pertinenze come definite e dichiarate ai fini IMU

2,00

Altre abitazioni accatastate nelle categorie catastali A/1- A2 – A3 - A4 - A5 - A6 - A7 - A8

1,00

Fabbricati accatastati nella categoria catastale A/10 - C/1-C/2-C/3 –C/5-C/6 (non pertinenziali di abitaz.principali)

1,00

Fabbricati accatastati nel gruppo catastale D

1,00

Aree edificabili

1,00

Unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari

2,00

Unità immobiliari appartenenti agli IACP, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze

2,00

Fabbricati rurali ad uso strumentale di cui al comma 8 dell’articolo 13 del decreto-legge n. 201/2011 convertito in legge 22/12/2011, n. 214 classificati nella categoria catastale D/1 - D/10

1,00

Fabbricati classificati nella categoria catastale D/1 destinati ad impianti per energia rinnovabile

0,80

 

Detrazione di euro 50,00 soltanto nei seguenti casi:

  • per le unità immobiliari adibite ad abitazione principale e pertinenze limitatamente agli immobili con rendita catastale fino a 250,00 euro (nel calcolo della rendita si sommano l'abitazione principale e le pertinenze);
  • per l’unità immobiliare, adibita ad abitazione principale, posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata;
  • per l’unità immobiliare, adibita ad abitazione principale, posseduta da soggetti nel cui nucleo anagrafico familiare sia presente un portatore di handicap grave con grado di invalidità del 100% (art.3, comma 3 della legge 104/92).  

E’ stato stabilito che, nel caso in cui l'unità immobiliare sia occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale sulla stessa, quest'ultimo e l'occupante sono titolari di un'autonoma obbligazione tributaria. In tale ipotesi l'occupante (inquilino) sarà tenuto al versamento della TASI nella misura del 20% mentre il proprietario, titolare del diritto reale sull'immobile, della restante quota pari all'80%

del tributo;

 

COME PAGARE LA TASI:

Acconto il 50 % della tassa calcolata con le aliquote stabilite dal comune scadenza 15 Giugno 2015;

Saldo il 50 % della tassa calcolata con le aliquote stabilite dal comune scadenza 16 dicembre 2015;

Il versamento, unico per ogni contribuente si effettua esclusivamente con il modello F24 esente da commissioni.

La Tassa non è dovuta quando l’Importo  su base annua  è inferiore a 10,00 euro .

Codici tributo da utilizzare per versamento con F24:

Codice Ente

Tipologia Immobile

Codice Tributo TASI

 

     C448

Abitazione principale e pertinenze

                3958

Fabbricati rurali ad uso strumentale

                3959

Aree edificabili

                3960

Altri Fabbricati

                3961

Il Regolamento TASI e la deliberazione dell’applicazione delle aliquote e detrazioni sono allegate alla presente notizia.

A breve saranno inviati  gli avvisi TASI con  indicazione degli immobili  soggetti alla tassa.

Qualora siano intervenute variazioni durante l’anno 2014  tipo:  acquisti o cessazioni o si dovesse riscon­trare qualche inesattezza, chiediamo ai contribuenti di collaborare segnalandole all’Ufficio Tributi, utilizzando il modello di domanda allegata al presente avviso.

L’Ufficio Tributi è a disposizione dei contribuenti per informazioni e chiarimenti nei seguenti giorni:

Lunedi – Mercoledi e Venerdi dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e Giovedi pomeriggio dalle ore 16,00 alle ore 18,00

Tel. 0831-615215 – Fax 0831-619691 -  email: tributi@comune.cellinosanmarco.br.it

 

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE

      rag. Vincenzo BLASI MARTINA                        

 

 

 


Ultimo aggiornamento il 2015-08-11 08:11:03

Comune di Cellino San Marco

Via Napoli, 2 - Cellino San Marco (BR) - Tel. 0831.615221 - Fax. 0831.619691 - Email: info@comune.cellinosanmarco.br.it - PEC: info.comune.cellinosanmarco@pec.rupar.puglia.it  – Credits