18
DEC 15

Divieto di utilizzo petardi, botti e fuochi d’artificio pirotecnici su tutto il territorio comunale.

Foto notizia

Importante novità che regolamenta anche nel nostro Comune l’uso del materiale pirotecnico in occasione del periodo delle festività natalizie e di fine anno.

Dal 20 dicembre fino al 6 gennaio prossimo scatteranno limitazioni e divieti.
 
Il provvedimento, sulla scorta di quanto accade ogni anno in tutta Italia, parte dalla considerazione che la consuetudine di festeggiare la notte di capodanno ed altre festività con il lancio di petardi, botti e artifici pirotecnici di vario genere può rappresentare, per incompetenza all’uso e per assenza di precauzioni minime di utilizzo, un serio pericolo per l’incolumità pubblica, in particolar modo da parte dei minori.
 
Il Sindaco dott. Salvatore DE LUCA ha emanato apposita ordinanza mirante a vietare o comunque a disciplinare l’uso dei botti e dei fuochi artificiali in concomitanza con le festività di fine anno, sottolineando l’utilità di tale provvedimento anche a tutela degli animali in genere.
 
Il divieto che impone l’ordinanza si riferisce all’ utilizzo di ogni tipo di fuoco d'artificio, benché di libera vendita, in luogo pubblico e anche in luogo privato dal quale possano verificarsi ricadute degli effetti pirotecnici su luoghi pubblici o su luoghi privati appartenenti a terzi.
 
Non sarà possibile nemmeno cedere a qualsiasi titolo o far utilizzare in qualsiasi condizione a minori di anni 14 i fuochi di categoria 1 e superiori e ai minori di anni 18 i fuochi di categoria 2 e 3 (come descritti nel Decreto Legislativo 4 aprile 2010, n. 58), fatta eccezione per gli spettacoli autorizzati dei professionisti.
 
Il divieto scatta dal giorno 20 dicembre e  fino alle ore 24:00 del giorno 6 gennaio 2016 ed opera nell’ambito esclusivo del centro abitato e nelle aree limitrofe.
 
“Sulla scorta di quanto già avviene in molte città italiane – spiega il Sindaco DE LUCA -  ho ritenuto i tempi maturi per questo provvedimento, che da un lato intende prevenire incidenti legati ad un uso improprio di questi dispositivi da parte di minori o persone inesperte, dall’altro intende farsi carico anche degli effetti negativi sugli animali. Si tratta di un inizio ed è chiaro che i risultati probabilmente non saranno decisivi, ma lo reputo un passo in avanti nella direzione del rispetto e della civile convivenza.”


Ultimo aggiornamento il 2015-12-18 18:02:12



Allegati

Comune di Cellino San Marco

Via Napoli, 2 - Cellino San Marco (BR) - Tel. 0831.615221 - Fax. 0831.619691 - Email: info@comune.cellinosanmarco.br.it - PEC: info.comune.cellinosanmarco@pec.rupar.puglia.it  – Credits