Assistenza Emigrati

Nell'ambito di un apposito programma annuale predisposto dal Comune e finanziato con fondi regionali, gli emigrati sandonacesi e le loro famiglie possono usufruire, al loro rientro, di interventi economici, a condizione che siano stati all'Estero o in altre regioni italiane per motivi di lavoro per un periodo non inferiore a 5 anni.

E' possibile ottenere gli interventi economici nei seguenti casi:
1) Contributo di prima sistemazione
2) Contributo sulle spese di viaggio e di trasporto masserizie
3) Sussidio straordinario
4) Assegno di studio per la frequenza delle scuole di ogni ordine e grado
5) Contributo sulle spese di trasporto salma o infermi gravi
6) Contributo per affidamento familiare o convittuale di minori od anziani
7) Contributo integrativo del canone di locazione


Cosa occorre


Per ottenere i contributi di cui ai precedenti numeri 1, 2 e 3, è necessaria una richiesta, in carta semplice e su stampati forniti dall'Ufficio Servizi Sociali del Comune, indirizzata al Sindaco con allegata la seguente documentazione:

A - dichiarazione del Consolato Italiano attestante il periodo di permanenza all'Estero, oppure uno dei seguenti documenti:
a) dichiarazione rilasciata dalla Polizia Ufficio Stranieri;
b) dichiarazione rilasciata dal Comune straniero;
c) dichiarazione rilasciata dal datore di lavoro straniero;
d) documento attestante il versamento di contributi assicurativi all'Estero.

I lavoratori emigrati in altre Regioni devono, invece, allegare:
e) dichiarazione del Comune presso cui hanno avuto la residenza attestante il periodo di permanenza;
f) dichiarazione dell'impresa presso cui hanno lavorato.

B - dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà attestante il rientro definitivo del richiedente e di eventuali altri componenti il nucleo familiare, le spese sostenute per il viaggio e per il trasporto delle masserizie;

Per il contributo di cui al n. 4, all'istanza bisogna allegare: certificato del Consolato attestante la residenza all'Estero del genitore; certificato rilasciato dalla scuola presso cui lo studente è iscritto.

Per il contributo di cui al punto n. 5, bisogna allegare al domanda: ricevuta delle spese sopportate; certificato del Consolato attestante la residenza all'Estero, per motivi di lavoro, del defunto o di un congiunto convivente.

Le su indicate attestazioni possono essere rese per autocertificazione.


Dove andare


UFFICIO SERVIZI SOCIALI
- Via Napoli,1 - Tel. 0831.615111


Ultimo aggiornamento il 2014-04-02 16:06:11

Comune di Cellino San Marco

Via Napoli, 2 - Cellino San Marco (BR) - Tel. 0831.615221 - Fax. 0831.619691 - Email: info@comune.cellinosanmarco.br.it - PEC: info.comune.cellinosanmarco@pec.rupar.puglia.it  – Credits