Pubblicazioni di matrimonio


Per contrarre matrimonio, sia con rito civile sia religioso, occorre procedere, salvo casi eccezionali (pericolo di morte, dispensa), alla preventiva pubblicazione.
Questa avviene a seguito di richiesta dei promessi sposi, o loro procuratori speciali (la procura deve essere redatta da un notaio), all'Ufficiale dello Stato Civile del luogo di residenza di uno degli sposi.
Eseguita la pubblicazione, che dura otto giorni comprendenti due domeniche (salvo riduzione o dispensa concessa dal Procuratore della Repubblica di Brindisi, su richiesta motivata degli sposi), viene rilasciato il certificato di eseguita pubblicazione.
Esibendo questo documento al Sindaco, nella sua veste di Ufficiale di governo, o ad un ministro di culto, autorizzato dallo Stato, si potrà contrarre il matrimonio.
Non possono contrarre matrimonio i minori di anni 18, tuttavia, il Tribunale dei Minori, su istanza motivata degli interessati, può autorizzare il matrimonio di chi ha già compiuto i 16 anni di età.
L'autorizzazione deve essere chiesta al Tribunale per i Minori prima della pubblicazione e consegna all'ufficiale dello Stato Civile unitamente agli altri documenti.

Cosa occorre


Estratto per riassunto dell'atto di nascita, in carta semplice, di entrambi gli sposi, rilasciato dal Comune di nascita; certificato contestuale, in bollo, rilasciato dal Comune di residenza di ciascuno degli sposi, attestante il loro stato libero, la cittadinanza e la residenza;
N�.1 marca da bollo da L.20.000, per l'avviso di pubblicazione; richiesta di pubblicazione del matrimonio fatta dal Parroco, se il matrimonio deve essere contratto col rito cattolico.
Nel caso in cui uno o entrambi i nubendi siano vedovi o hanno ottenuto l'annullamento o lo scioglimento di un precedente matrimonio, occorre esibire anche le copie integrali degli atti di morte o dei precedenti matrimoni con le annotazioni d'annullamento o scioglimento.
Qualora uno degli sposi sia residente in un Comune diverso da quello in cui è chiesta la pubblicazione questa deve essere fatta anche in quel comune.

Dove andare


UFFICIO STATO CIVILE
- Via Napoli,1 - Tel. 0831.615111


Ultimo aggiornamento il 2014-04-02 17:01:55

Comune di Cellino San Marco

Via Napoli, 2 - Cellino San Marco (BR) - Tel. 0831.615221 - Fax. 0831.619691 - Email: info@comune.cellinosanmarco.br.it - PEC: info.comune.cellinosanmarco@pec.rupar.puglia.it  – Credits